SEI QUI:

Sentenza Consiglio di Stato su Aro BA 5 - Dichiarazioni del direttore Gianfranco Grandaliano

"Il contenzioso in questione è una eredità dei vecchi Oga, risalente al 2013 e relativa ad un verbale sottoscritto appunto con gli ex Oga e con la Regione Puglia, al quale Ager non ha mai voluto subentrare. Tale vicenda prende le mosse dal sequestro della discarica Martucci, in forza del provvedimento dell'autorità giudiziaria sul quale la stessa Agenzia sta procedendo ai necessari approfondimenti alla luce della sentenza di assoluzione da parte del giudice penale. Ager Puglia ha, dunque, dovuto farsi carico del contenzioso, che ora è giunto a sentenza: a questo punto convocheremo l'azienda e i Comuni per affrontare la vicenda in maniera organica e definitiva, con i minori oneri economici possibili". Lo dichiara Gianfranco Grandaliano, direttore di Ager Puglia, che continua. "Va sottolineato, peraltro, che non c'è stato alcun ritardo da parte di Ager, considerato che il Consiglio di Stato aveva provveduto alla sospensione della sentenza di primo grado, né - conclude Grandaliano - il Consiglio di Stato ha determinato una tariffa la cui determinazione spetta all'Agenzia. Infine, sino ad oggi era giuridicamente dubbio che tali voci di costo rientrassero in tariffa e quindi nelle competenze dell'Ager e solo con la conclusione del contenzioso il dubbio giuridico è stato definitivamente sciolto".
Saturday, 29 Dec 2018 - 19:04