SEI QUI:

Emissioni odorigene a Poggiardo e Giuggianello, incontro in Regione: "Subito misure incisive"

"Metteremo in campo tutte le iniziative possibili per evitare disagi ai cittadini di Poggiardo e Giuggianello, senza intaccare l'efficienza del servizio e la regolarità delle attività di conferimento in impianto".
 
Lo dichiara Gianfranco Grandaliano, commissario ad acta dell'AGER, agenzia regionale per la gestione dei rifiuti, in seguito alla riunione tenutasi stamani con i sindaci di Poggiardo e Giuggianello, nonché dei rappresentanti dell'azienda Progetto Ambiente Lecce 2 e di Arpa Puglia, nel corso della quale si è affrontato il problema delle emissioni odorigene provenienti dall'impianto di biostabilizzazione di Poggiardo.
 
"I sindaci - spiega Grandaliano - hanno giustamente chiesto accertamenti più incisivi e di carattere sistemico, che possano scongiurare, in futuro, il ripetersi di simili fenomeni. In tal senso, Arpa fornirà già entro domani un sistema di controlli che la ditta Progetto Ambiente si è impegnata a attivare nel più breve tempo possibile".
 
"Inoltre - prosegue Grandaliano - d'accordo con le amministrazioni comunali, abbiamo deciso una serie di misure urgenti e di immediata applicazione.  Progetto Ambiente, su richiesta dei sindaci e di Ager, si è resa disponibile ad anticipare la manutenzione straordinaria del letto del biofiltro. Inoltre, al fine di evitare sversamenti di percolato, che potrebbero determinare eventuali criticità sotto il profilo delle emissioni odorigene nel territorio, l'Agenzia chiederà al soggetto gestore dell'impianto la disciplina dei flussi d'ingresso secondo precise fasce orarie, mentre i Comuni conferitori saranno invitati ad accertare in maniera costante l'effettiva idoneità ed efficienza dei mezzi utilizzati dai soggetti gestori della raccolta. Contestualmente, il sindaco di Poggiardo emetterà un'ordinanza mirata a evitare la formazione di lunghe code di mezzi in attesa dinanzi all'impianto di biostabilizzazione".
 
Il 20 settembre, tutte le parti in causa si ritroveranno nella sede di AGER per fare il punto sull'avvio dei nuovi mezzi di controlli, oltre a valutare l'efficacia e l'effettiva applicazione degli interventi della ditta e delle disposizioni dell'agenzia e dei Comuni coinvolti.
2017-09-01 10:34:00.0