SEI QUI:

presentazione AGER

AVVISO IMPORTANTE

Si comunica che a far data dal 24/10/2018 l'indirizzo PEC di riferimento dell'AGER è protocollo@pec.ager.puglia.it

 

Ancora pochi giorni e saremo finalmente on-line con il nostro nuovo sito internet dell´agenzia, stiamo lavorando senza sosta per renderlo il più funzionale e trasparente possibile.

 
Con legge regionale n. 20 del 4 agosto 2016 è stata istituita l'Agenzia territoriale della Regione Puglia per il servizio di gestione dei rifiuti. L'Agenzia dà attuazione al piano regionale dei rifiuti e, in conformità della normativa nazionale e comunitaria, procede all'affidamento della realizzazione e della gestione degli impianti nonché all'affidamento del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani...
 
Organi dell'Agenzia
a) Presidente nominato dall'Assemblea dei delegati ha la rappresentanza legale dell'ente
b) Direttore Generale nominato dalla Giunta regionale ha la responsabilità della gestione tecnica , amministrativa e contabile –art 10 bis
 
Con Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 527 del 5 agosto 2016 è stato nominato, ai sensi e per gli effetti dell'art. 16 legge regionale n.24/2012 così come modificata dalla legge regionale n. 20/2016 quale Commissario ad Acta dell'Agenzia territoriale della Regione Puglia per il servizio di gestione dei rifiuti, l'avv. Gianfranco Grandaliano, nato a Foggia in data 06/08/1967.
ultimo aggiornamento: ven, 28 dicembre 2018 @ 12:45

GRANDALIANO RISPONDE A BARONE: "INTERPRETAZIONE DEI FATTI MIRATA A SOLLEVARE UNA POLEMICA STERILE E STUCCHEVOLE"

La consigliera Barone non ha compreso, o ha fatto finta di non comprendere, quanto dichiarato sulla questione rifiuti a Foggia, con lo stesso schema utilizzato qualche giorno addietro, ovvero chiamare in ballo chiunque, sparare nel mucchio e aprire il fronte di una polemica senza alcun fondamento tecnico, ma soprattutto oggettivamente stucchevole che, sicuramente, poco o nulla interesserà ai cittadini foggiani, che invece stanno contribuendo attivamente all?incremento della raccolta differenziata nella loro città.


Personalmente, non ho mai detto che Foggia sia una realtà da condannare per inefficienza, ma mi sono limitato a riferire i dati sulla raccolta differenziata, che non sono tra i migliori di Puglia. Dati sui quali chi si preoccupa più di accusare e di distruggere, piuttosto che di costruire, alza polveroni che non stanno né in cielo né in terra.

Mio malgrado, sono costretto a ribadire che, se il dato oggettivo vede Foggia in coda alla classifica regionale della raccolta differenziata, bisogna valutare attentamente da dove si è partiti circa tre anni fa, ovvero da zero, o quasi.

Ebbene, da allora Foggia ha sforato quota 20%, ponendosi addirittura in testa ai Comuni pugliesi per l'incrememento della raccolta della carta e del cartone, ha sempre superato la prova dell'ecotassa e ha evitato il rincaro del corrispettivo. Il tutto, e stavolta mi riferisco alla materia di diretta competenza dell'Agenzia Territoriale per la Gestione dei Rifiuti, che peraltro la consigliera continua a tirare in ballo in maniera del tutto errata e fuori luogo, con un'impiantistica di supporto non solo all'Aro di Foggia, ma all'intera provincia, che ha permesso di scongiurare emergenze di sorta.

Altro che voler dire tutto o niente: questi sono dati che evidenziano una crescita progressiva e costante, anzi "continua" per citare proprio la consigliera del Movimento 5 stelle. Il resto sono solo affermazioni taglienti e fumose, che lasciano il tempo che trovano.

Thursday, 14 Sep 2017 - 19:02